top of page
  • Immagine del redattoreDietro le quinte

La Compagnia Tiberio Fiorilli presentaMemorie di un pazzoLo spettacolodiretto e interpretato da Andrea Buscemi




Il 6 e 7 aprile andrà in scena al Teatro Abeliano Memorie di un pazzo, lo spettacolo teatrale tratto dal racconto omonimo dei Racconti di Pietroburgo di Nikolaj Vasil'evič Gogol'. Il regista e interprete Andrea Buscemi porta sul palco la lenta discesa nella follia di un piccolo borghese, dilaniato dalla sua smisurata ambizione che lo porterà a smarrire identità e ragione.


Il racconto, scritto in prima persona nella forma di un diario, è da sempre un grande banco di prova per gli attori teatrali. Vale la pena ricordare Vittorio Gassmann, Giorgio Albertazzi, Gigi Proietti e Flavio Bucci. Reso doppiamente intrigante dall’adattamento per la scena di Roberto Lerici, il monologo narra le vicende di un umile consigliere della Russia di inizio ‘800, Aksentij Ivanovic Popriscin, perdutamente innamorato della figlia del suo direttore nonché continuamente vessato dai suoi superiori. Le angherie subite e il suo status di piccolo borghese lo condurranno lentamente in una spirale di grottesca e surreale follia.


Lo spettacolo, una produzione della Compagnia Tiberio Fiorilli, è un racconto esemplare su quanto nei secoli l’ingiustizia sociale e le miserie umane abbiano sconvolto le esistenze di molti. Un tema, quello del rapporto tra individuo e società, che oggi rende l’opera di Gogol' quanto mai attuale: la moderna società dei consumi invita forsennatamente chiunque a primeggiare andando perfino oltre sé stessi, fino al raggiungimento di un disagio umano destinato ciclicamente a riproporsi.


Ad accompagnare lo spettacolo le musiche di Niccolò Buscemi. Andrea Buscemi ha lavorato in tv e al cinema (con Paolo Virzì e Neri Parenti), ma è attivo soprattutto a teatro nei panni di attore e regista. Dal 2005 ha diretto attori fra i quali Paolo Villaggio, Tosca D'Aquino, Corinne Cléry, Roberto Herlitzka, Flavio Bucci, Fanny Cadeo e Eva Robin’s, mettendo in scena spettacoli di (tra gli altri): Dino Buzzati, Carlo Goldoni, William Shakespeare, Dante Alighieri, Cesare Zavattini, Molière. Roberto Lerici è fra i principali artefici nel favorire e valorizzare l’arte del monologo in Italia: fra i suoi maggiori successi il leggendario A me gli occhi please scritto per Gigi Proietti.


INFO/BIGLIETTI

botteghino teatro Abeliano 080.5427678




コメント


bottom of page